Malattia intestinale nel gatto: il Parvovirus

Il Parvovirus Felino, noto anche come Panleucopenia Felina, è una malattia altamente contagiosa che colpisce i gatti. La sua rapida diffusione e la gravità dei sintomi lo rendono una seria preoccupazione per i proprietari di felini. Comprendere la malattia e saper riconoscere i segni precoci sono fondamentali per una diagnosi e un trattamento tempestivi.

1. COS’È IL PARVOVIRUS FELINO

Il Parvovirus Felino è un virus che attacca le cellule che si stanno rapidamente dividendo, influendo principalmente sul midollo osseo, l’intestino e il sistema linfatico. I gattini sono particolarmente vulnerabili, ma i gatti di tutte le età possono contrarre la malattia.

2. I SINTOMI

I sintomi del Parvovirus Felino possono variare, ma i segni tipici includono:

 

  • Vomito persistente: I gatti affetti da Parvovirus possono sperimentare vomito grave e prolungato.
  • Diarrea grave: La diarrea è uno dei sintomi più comuni e può portare rapidamente a disidratazione.
  • Letargia: I gatti colpiti spesso mostrano segni di stanchezza estrema e ridotta attività.
  • Perdita di appetito: Il Parvovirus può causare un significativo calo dell’appetito.
  • Febbre: Aumento della temperatura corporea, anche se questo sintomo potrebbe non essere sempre evidente.

3. COME VIENE DIAGNOSTICATO

  • Esame Fisico: valutare i sintomi fisici e il livello di idratazione.
  • Analisi del Sangue: Il test del sangue può rivelare una diminuzione dei globuli bianchi, caratteristica della Panleucopenia Felina.
  • Test delle Feci: analizzare campioni di feci per identificare eventuali tracce di sangue o altri segni di infezione. Il test di laboratorio a domcilio Toxoplasmosi, Tritricomonas, Coronavirus, Parvovirus di Lab Evo consente di rilevare la possibile presenza di protozoi e batteri. I campioni vengono inviati al nostro laboratorio partner che li analizzerà con tecniche di biologia molecolare. In soli 2-3 giorni riceverai il rapporto sui risultati direttamente sulla nostra piattaforma web certificata.
  • Test PCR: Una reazione a catena della polimerasi (PCR) può essere utilizzata per rilevare direttamente il virus nel sangue.

4. TRATTAMENTO E CURA

Non esiste una cura specifica per il Parvovirus Felino, ma il trattamento mira a gestire i sintomi e prevenire complicazioni. La terapia può includere: 

 

  • Supporto idrico: Per prevenire la disidratazione, i gatti possono ricevere fluidi per via sottocutanea o intravenosa. 
  • Controllo della nausea: Medicinali antiemetici possono essere somministrati per controllare il vomito.
  • Terapia antibiotica: Per prevenire o trattare infezioni batteriche secondarie.
  • Isolamento: I gatti infetti dovrebbero essere isolati per evitare la diffusione del virus ad altri animali.

In conclusione, il Parvovirus Felino è una minaccia seria, ma con diagnosi precoce e cure adeguate, è possibile aumentare le possibilità di recupero. La prevenzione e la vaccinazione sono fondamentali per mantenere la salute del tuo gatto!